Caso Ibra: e se il problema fosse la Svezia?