Alberto, che bella rivincita!