A Milanello si ricomincia, con un Abate in più