Caso Dzeko, a tutela del lettore di SpazioMilan