Prima regola: non montarsi la testa