Corre, attacca, copre. A sinistra è sempre più Kevin Constant