Vecchi difetti, vecchi incubi. L'umiliazione più atroce