Pato, Barbara e quella cena di "congedo" dagli amici milanesi