Nocerino-Flamini: un anno dopo l'avversario è lo stesso, loro no