Tra infortuni e nuove leve, i senatori continuano a lottare