Galliani: "Quello di oggi non era un testamento sportivo. Ambasciatore del Milan? Sì, ma non adesso"