La certezza della cena di Arcore: Galliani conta ancora