Zaccardo-Parma: il no è definitivo