Situazione difesa: Abate a quota 200, i centrali gli ultimi a mollare