Brocchi: "Orgoglioso dei miei ragazzi e del modello Milan"