La certezza del nuovo Milan è il 4-3-1-2: El Shaarawy e Cerci davanti a un bivio