Muntari, il futuro è negli Emirati Arabi?