La locomotiva Kucka che forse non serviva a trainare il Milan