La stessa squadra cambia storia: non è solo questione di modulo