Ancora dubbi tattici: questione di assenze, non di filosofia