GaSport, la comprensibile amarezza di Barbara per lo stadio