Il dente avvelenato di Martorelli: "Con questa dirigenza non penso che lavorerò ancora con i rossoneri"