Storia rossonera: dalla tripletta di Van Basten alle doppiette di Tomasson e Crespo