Albertini: "Al Milan serve una programmazione diversa da quella attuale"