Kobe Bryant: "Il Milan era la mia squadra del cuore, Van Basten il mio idolo"