Come eravamo: Lopez, Menez, Honda e l'Amarcord "laziale"