Lavezzi: "La Cina è stata una scelta economica, ma non solo: meglio giocare che fare panchina al PSG"