Milan, perché dopo la sosta è un vero disastro? L'analisi