Il tecnico è cambiato, ora però deve cambiare anche l’atteggiamento