Verona: Ionita e ripartenze, ma la difesa è troppo fragile