Albertini: "Per essere uno spogliatoio vincente bisogna formare il gruppo"