Berlusconi rassicura tutti dal San Raffaele. La dead line del contratto d'esclusiva slitta al 30 giugno