CorSera, ieri il primo sì di Berlusconi ai cinesi: la trattativa può proseguire