Galatioto e Gancikoff mettono le carte in tavola: investimenti e ruolo di Berlusconi i nodi da sciogliere