Gancikoff va in Cina per gli ultimi dettagli: basta rinvii, la firma venerdì o sabato