Si comincia da dove si era finiti: niente coppe, caos in società e contestazione. Milan, aggrappati a Montella