Cessione, spunta altro documento sospetto. Ma sull'asse Milano-Pechino c'è serenità