Il Sole 24 Ore: il documento falso apparteneva alla cordata di Galatioto. Il punto