Il Sole 24 Ore: dalla garanzia Haixia all'avallo del governo cinese, le mosse di Yonghong Li