Milan-Juve, dalla rassegnazione all'ottimismo