Il closing slitta ancora: la prima vittima è il mercato