Tra l'entusiasmo e il secondo posto suona un campanello d'allarme: troppi 18 gol subiti