GaSport, i segreti del Milan di Montella: resistenza e cinismo