Le parole di Berlusconi non preoccupano gli acquirenti: la vendita si farà il 13 dicembre