Bacca e Niang, le due facce della medaglia rossonera