Credere nel nostro futuro, da milanisti. Non da "cinesisti"