Montella e un gennaio sempre indigesto: è il suo peggior mese dell'anno. Ma il Milan non può fermarsi