Milan tutto orgoglio, personalità e Gigio. Ma a vincere è un rigore "dubbio"