Tra closing e mercato deve prevalere la voglia d'Europa: il campo come unico pensiero