Allegri non dimentica: "Grazie a Berlusconi e Galliani. Sono un pezzo di storia del calcio italiano"